fbpx

Mini guida per la sicurezza del tuo sito WordPress

Guida wordpress security

Stai facendo tutto ciò che è necessario per mantenere il tuo sito sicuro?

Ricorda, la sicurezza è uno dei fattori più importanti quando si tratta di un sito, indipendentemente dal fatto che tu stia usando WordPress o un altra piattaforma.

Se il tuo sito è vulnerabile, persone non autorizzate possono sfruttare quella vulnerabilità per prendere le tue informazioni.

Ci sono molti plugin di WordPress che potrebbero aiutarti a tenere sotto controllo la sicurezza del tuo sito.

Con l’aiuto della nostra guida riuscirai a migliorare la sicurezza di WordPress per il tuo sito web!

Problemi di sicurezza nel tuo sito WordPress

WordPress è una piattaforma open source e la community che ne usufruisce è molto grande.

Essendo open source, WordPress consente a qualsiasi individuo di accedere ai codici sorgente. Di conseguenza, c’è un’alta probabilità che utenti esperti possano modificarlo.

Già questa informazione ti dovrebbe far pensare!

Perché quasi il 30% dei siti web del mondo, utilizza WordPress?

La risposta è semplice: mentre alcuni stanno cercando di infrangere il codice, più persone lo stanno rielaborando e correggendo gli errori.

Questo rende WordPress quasi privo di rischi e affidabile.

Come mantenere il tuo sito WordPress sicuro

WordPress è il CMS più popolare e più diffuso. È sicuro, robusto e flessibile, ma con alcuni semplici trucchi, puoi rendere il tuo sito sicuro al 100% e prevenire qualsiasi tipo di violazione.

Analizziamo insieme qualche suggerimento per rendere il tuo sito WordPress un sito sicuro!

Usa password diverse e forti

Craccare la tua password non è difficile.

Un hacker potrebbe raccogliere informazioni su di te. Queste informazioni possono essere successivamente trasformate in dati leggibili da hack-tools. E se hai più account sincronizzati insieme, l’attività diventa più facile.

È consigliabile non usare mai la stessa password per due account.

Anzi, è consigliabile utilizzare password diverse per il backend del sito Web, per il server di hosting, pannello di amministrazione, account FTP e account di posta elettronica collegati.

È meglio utilizzare password lunghe costituite da numeri e lettere e caratteri speciali.

Imposta Admin e altri nomi utente imprevedibili

Usando un nome utente unico puoi migliorare la sicurezza del tuo sito web.

Quando hai un nome utente semplice, i potenziali aggressori hanno maggiori probabilità di indovinare quello giusto. Tuttavia, un nome utente lungo è più difficile da indovinare.

Inoltre, dovresti utilizzare sempre nomi utente diversi per account diversi. In questo modo, l’hacking in uno dei tuoi account non rivelerà i nomi utente dei tuoi altri account.

Aggiorna regolarmente il tuo sito e i tuoi plugin

C’è un motivo per cui le aziende hanno un team dedicato per introdurre nuove funzionalità o aggiornarle.

Gli sviluppatori e gli hacker sono in una battaglia senza fine. Ogni tanto gli hacker escogitano una scappatoia che può essere sfruttata. Gli sviluppatori cercano quindi di risolvere il problema scrivendo nuovi codici. Questo mette gli hacker alla ricerca di un altro difetto ancora non rilevato.

Aggiornare regolarmente la tua versione di WordPress, i temi e tutti i plugin dal sito ufficiale è un ottimo modo per bloccare eventuali ingressi indesiderati.

Monitora anche la versione di PHP che stai utilizzando, dovrebbe essere sempre aggiornata.

Trova un hosting adeguato

Un provider di hosting web funge da casa per il tuo sito web.

Ci sono molti provider di hosting. Scegline uno con l’aggiornamento automatico di WordPress e funzionalità di backup.

Se utilizzi un gateway di pagamento come Stripe o PayPal, assicurati che i server soddisfino i requisiti di conformità PCI.

Idealmente, un buon provider fornisce spazi web a molti siti.

Se un sito web viene infettato su quell’host, è del tutto probabile che anche altri siti web vengano infettati. Controlla se il tuo hosting provider ha la capacità di isolare un sito Web infetto prima di iniziare la fase di patching.

Se non sai quale hosting scegliere potrebbe esserti utile la nostra guida:

Fai buon uso di SSL

SSL Secure Sockets Layer è un certificato digitale che facilita la creazione di una connessione sicura tra server e utenti.

Questi certificati sono obbligatori per qualsiasi sito Web che riceve informazioni utente sensibili, come ad esempio i dettagli della carta di credito.

Molti provider di hosting Web includono un certificato SSL nel loro pacchetto.


Disattiva la codifica del tuo sito

Tieni sempre l’editor di codice disattivato sul tuo sito web. Puoi farlo dalla tua dashboard di WordPress. Ciò impedirà ad altri utenti del tuo sito di apportare modifiche non necessarie.

Un backup regolare può salvarti in qualsiasi momento

Pensi che fare il backup del tuo sito web non sia utile?

Fare un backup del sito è fondamentale!

Molti provider mantengono il backup del tuo sito per alcuni mesi per poi eliminarli.

Diversi siti web devono gestire informazioni sensibili per fornire i loro servizi. La perdita di dati, parziale o completa, mette a repentaglio l’esistenza del sito web stesso.

La prima cosa che vorrai fare dopo aver sperimentato un attacco sarà ripristinare il tuo sito web alla sua condizione precedente e ricreare i contenuti.

Ma come potrai farlo se non avrai nessun file di backup?

Immagina quanto tempo ci vorrà per costruire di nuovo il tuo sito web ripartendo da zero!

Limitare i tentativi di accesso

Il tuo sito web può identificare il tentativo di accesso forzato fatto dai bot.

È possibile risolvere questo problema impostando un limite al numero di tentativi di accesso prima che l’indirizzo IP venga bloccato da ulteriori richieste.

Non dimenticare i ruoli di accesso

Puoi migliorare la sicurezza del tuo sito web anche limitando le azioni che un determinato individuo è autorizzato a compiere.

È possibile specificare quali attività possono compiere i singoli utenti e concedere loro l’accesso solo alla parte dei dati necessari per completare quelle attività.

Puoi, inoltre, definire i ruoli sulla base della responsabilità e della competenza.

Prevenzione da SQL Injection

Usando la tecnica dell’ SQL Injection, gli hacker ottengono l’accesso al tuo database. Possono utilizzare questa tecnica per copiare tutti i dati dal database.

È possibile evitare questo problema utilizzando un nome utente e una password validi. Dovresti anche cambiare il nome del prefisso della tabella del DB.

Conclusioni

Oltre alle tecniche di cui sopra, ci sono molti altri modi per rendere sicuro il tuo sito web.

Tuttavia, già seguendo questa mini guida per la sicurezza del tuo sito, utilizzando un firewall e un plugin di sicurezza affidabili, saresti a buon punto!

Ricorda, l’utilizzo di un firewall è importante. È possibile trovare anche hosting con firewall integrati.

Cosa stai aspettando? Approfitta di questo articolo e segui i passaggi precedenti.

Rendi più forte che mai la sicurezza del tuo sito utilizzando questa guida alla sicurezza di WordPress.

Non dimenticare di condividere la tua opinione nei commenti qui sotto.

Se l’articolo ti è stato utile condividilo sui social!

Seguici su Facebook e su Instagram!

STAY TUNED…

Condividi e seguici!
error

Leave A Comment