fbpx

5 semplici consigli SEO per potenziare il tuo sito in meno di un’ora

5 Semplici Consigli SEO Per Potenziare Il Tuo Sito In Meno Di Un’ora

Cercare di capire come costruire una campagna di ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) da zero può essere travolgente. Ma ciò non dovrebbe impedirti di iniziare la tua campagna SEO. Ci sono cinque semplici cose che puoi fare sul tuo sito per aumentare il suo posizionamento sui motori di ricerca. Soprattutto, queste tattiche possono essere svolte in meno di un’ora.

Ecco il primo dei consigli SEO.

1: Impostare correttamente le keyword nel proprio sito.

La cosa più semplice e più importante su cui puoi lavorare è sulle keyword principali per tutte le tue pagine. Puoi iniziare assicurandoti che la tua parola chiave sia in target con l’ argomento principale del tuo sito web. Successivamente anche i titoli di ogni pagina siano inerente all’argomento. Sistemate le keyword ti consigliamo di passare alla meta descrizione. La meta descrizione può aiuterà le persone ad avere un anteprima di quello che troveranno all’interno della pagina o articolo. Ma assicurati che la descrizione sia allettante, specifica e pertinente. Sistemato il tutto, si posiziona la parola chiave nei tag h1, posizionare la parola chiave appropriata nel tag alt immagine e assicurarsi che l’URL della pagina includa la parola chiave (quest’ultimo non è obbligatorio).

2: ottimizza per dispositivi mobili e migliora la velocità di caricamento del tuo sito

La prima cosa che puoi fare sul tuo sito è ottimizzare per gli utenti mobile. Si stima che dal 50 al 60 percento delle ricerche vengano eseguite su dispositivi mobili, quindi non hai scuse per non farlo. L’uso di un tema responsive è un inizio, ma non è sufficiente. Se il tema non è creato con criteri adeguati puoi ritrovarti con pulsanti posizionati in modo scomodo per l’utente, rendendo difficile la navigazione all’interno del tuo sito. Un altro aspetto molto importante è l’utilizzo di caratteri leggibili e la formattazione dei contenuti per schermi mobili. Questi sono solo alcuni casi che puoi fare per aiutare il tuo sito a posizionarsi meglio all’interno dei motori di ricerca.

L’altra parte è la velocità di caricamento del tuo sito. La velocità di caricamento è attualmente un fattore di classificazione, quindi non può essere ignorata. Puoi fare diverse cose per migliorare la velocità di caricamento, come comprimere le tue immagini e altri file multimediali, usare la cache del browser, minimizzare il tuo HTML e persino comprare un server privato o dedicato virtuale queste ultime scelte sono un pò costose. Neil Patel ha una guida straordinaria che illustra tutte le cose che puoi fare per  migliorare la velocità del tuo sito qui (articolo in inglese).

3. Migliora la struttura del tuo sito

La struttura del sito è parte importante per la SEO e molte persone tendono a dimenticarlo. Accertarsi che tutte le tue pagine siano facilmente accessibili dalla tua homepage è essenziale per aumentare la possibilità di posizionarsi al meglio. Un ruolo molto importante è la struttura come già detto quindi quando si crea un sito web è essenziale studiare al meglio la sua struttura e i suoi collegamenti. Uno dei vari step è suddividere le pagine del tuo sito in argomenti e categorie. Un’altra cosa che puoi fare per aiutare a posizionare meglio le tue pagine è usare i collegamenti breadcrumb cosi da collegarti internamente ad altre pagine quando ci sono articoli correlati tra loro.

4. Concentrarsi sulla qualità dei contenuti e l’esperienza dell’utente

Google preferisce contenuti ben fatti e con un conteggio delle parole superiore alla media. Ci sono molti tool che ti aiutano a segliere le parole giuste per scrivere un articolo, così che il crawler possa leggerlo e indicizzarlo al meglio. Ti consigliamo di controllare i tuoi articoli e quelli che consideri di bassa qualità di aggiornarli in modo da aggiungere un valore in più per i tuoi utenti.

Ci sono molti altri parametri che Google conteggia per far si che un articolo sia autoritario e quindi considerato importante da posizionare nelle prime pagine. 

Ciò include:

  • percentuale di clic che ha ricevuto la tua pagina in base alla ricerca fatta da utenti
  • la frequenza di rimbalzo correlata all’esperienza dell’utente di navigazione
  • tempo di permanenza questo dato indica a Google che stai fornendo valore ai loro utenti. 

Non tutti questi sono ancora fattori di classifica, ma è molto probabile che in futuro verranno utilizzate alcune classifiche di influenza e altre ancora.

5. Ottieni backlink facili identificando i backlink comuni

Un modo semplice per ottenere backlink è utilizzare strumenti. Questi strumenti ti permettono di analizzare il profilo di backlink della concorrenza e captare i link che sono facili da acquisire. Come puoi fare questo? Basta confrontare il profilo di backlink della concorrenza, tra i primi 10 risultati di ricerca puoi trovare backlink comuni tra loro. In questi casi, questi collegamenti sono stati acquisiti perché erano facili da ottenere. Questi backlink possono provenire da un editore, che accetta molti invii di contenuti, un sito di nicchia che accetta molti post o una pagina wiki che consente di contribuire alla crescente risorsa.

Questi 5 semplici suggerimenti SEO sono tutti fattibili in meno di un’ora, specialmente per i siti più piccoli che hanno solo pochi mesi. Non ci vuole molto per vedere grandi miglioramenti. 

Condividi e seguici!
error

Leave A Comment